Stalla etica

Utilizzo dell'acqua ridotto al minimo

Energia da fonti energetiche rinnovabili

Il consumatore è sempre più attento al rispetto dei diritti degli animali, alla salvaguardia dell'ambiente e alla propria salute.


Un allevamento che rispetti il diritto delle bovine ad esprimere al meglio il loro naturale comportamento, deve presupporre una perfetta conoscenza della loro etologia. Ciò porterebbe persino ad ottenere le migliori prestazioni produttive, riproduttive e sanitarie. Un concetto fondamentale è che il benessere, oltre ad essere un fattore etico, è anche un requisito della produzione. Un animale che soffre sotto il profilo fisico o psicologico non sarà pienamente produttivo e, soprattutto, avrà una fertilità, una salute e una longevità non ottimali.


Inoltre, con le tecniche adottate dalla "Stalla Etica", l'uso dell'acqua necessaria alla coltivazione del foraggio idroponico, al lavaggio delle corsie di alimentazione e per la sala di mungitura, è ridotto al minimo, poiché parte di essa viene recuperata e riciclata in allevamento.

Per quanto riguarda il consumo energetico, la "Stalla Etica" prevede l'adozione di impianti per la produzione di biogas e digestato insieme all'utilizzo di fonti energetiche rinnovabili prodotte in loco.